Lo studio delle più gravi patologie ginecologiche ha dimostrato che la prevenzione risulta la forma più efficace di cura. Sottoporsi a controlli periodici a tutte le età garantisce una sicura protezione.
L’importanza della visita ginecologica è spesso sottovalutata dal mondo femminile, ma la visita di controllo ginecologico è una grande risorsa per la donna che sente la necessità di rimanere in armonia con il proprio corpo.
È praticamente inscindibile dalla sfera sessuale, condiziona attraverso la ciclicità ormonale i nostri giorni, è un tesoro da preservare per le future gravidanze e da conoscere per affrontare al meglio fasi delicate della vita come l’adolescenza, la maternità e la menopausa.
La adolescente deve prendere coscienza del proprio intimo e della propria sessualità, ed è giusto che lo faccia in maniera responsabile e consapevole: va informata in materia di contraccezione, prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e circa la possibilità di eseguire il vaccino contro il papilloma virus, il primo vaccino in grado di prevenire una patologia tumorale.
Dai 20 ai 40 anni il corpo della donna matura, ed il ruolo del ginecologo è prezioso nell’assicurare una corretta interpretazione alla presenza di segnali, curando i piccoli disturbi ed intercettando vere patologie.
Verrà garantito così lo stato di salute e la fertilità preservata.

Nella pre-menopausa si possono manifestare cicli mestruali irregolari, ipomenorrea o metrorragie (cicli emorragici). Tali episodi sono per lo più dovuti a transitori disequilibri ormonali: se da una parte il compito del ginecologo è tranquillizzare e risolvere la disfunzione ormonale, dall’altra deve essere quello di controllare che effettivamente non siano sottese patologie organiche di maggior rilevanza.
La menopausa è una fase della vita che per molte donne rappresenta una riscoperta di se stesse ed una fase emotivamente ricca; in questo periodo, a volte, la donna riferisce segnali nuovi del corpo, che non riconosce.
Si tratta di cercare l’adattamento ad un nuovo equilibrio, trovando diverse soluzioni, che consentano, alla donna, di poter recuperare e mantenere il proprio benessere psico-fisico.

Dopo la visita sarà possibile chiedere un consulto omeopatico GRATUITO.

adolescenzamaternita menopausa

 

 

 

 

 

 

 

Fonti delle Foto: www.educacion-constructvismo.org,  www.donnamoderna.com, www.gomedicalservice.it